Con il termine incunabolo (o incunabulo) si definisce convenzionalmente un documento stampato con la tecnologia dei caratteri mobili e realizzato tra la metà del XV secolo e l’anno1500 incluso. Il termine deriva dal latino incunabulum (plurale incunabula), che significa “in culla”.
Non si parlava ancora di libro, perché la tecnica di stampa nuova per quei tempi sostituiva la scrittura a mano per i manoscritti, quindi non vi erano ancora né frontespizi, nè colophon.

Gli incunaboli sono quindi i primi libri moderni, cioè realizzati in serie con delle modalità proto-industriali, ma circa 10.000 dei 40.000 testi noti sono costituiti da fogli sciolti, in quanto la nuova tecnologia permetteva di realizzare anche bandi, proclami, lettere di indulgenza, modulistica, etc.